sabato 22 marzo 2014

Fermata: Segantini – Gola | Sono nata il 21 a primavera

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.

Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe
sui grossi frumenti gentili

e piange sempre la sera
forse è la sua preghiera. 
(Alda Merini) 


Fonte: wikipedia
Avrei voluto scrivere ieri, il giorno di nascita di Alda Merini, splendida poetessa “folle”, ma – come spesso succede – il tempo corre e si resta sempre indietro.
Rimedio con un giorno di ritardo, con questa notizia.

La casa della Merini in via Magolfa 32, sui Navigli, verrà gestito dall'associazione Casa delle Artiste che ha vinto il bando del Comune di Milano.
Il progetto della Casa delle Artiste punta alla valorizzazione della figura della poetessa, articolando una fitta serie di eventi, attività e incontri che coinvolgeranno pubblici diversi, dalle scuole ai visitatori, dagli scrittori ai musicisti, dagli artisti affermati a quelli emergenti.
Al piano terra sarà predisposto un vero e proprio ‘caffè letterario’ con una libreria specializzata in poesia e arte, fornita di raccolte di Alda Merini e altri volumi sia in vendita sia in consultazione.
Al primo piano, oltre a conservare la parte della Casa-museo, verrà realizzata una libreria cartacea e multimediale esclusivamente dedicata alla poetessa, con un accogliente spazio lettura.

Sulla figura della poetessa, saranno organizzati almeno 4 eventi all’anno per letture, conferenze, cineforum, confronti dedicati alla vita e all’opera di Alda Merini, anche grazie all’incontro con personaggi della sua vita.
Sarà intitolato alla poetessa un concorso letterario il cui premio consisterà nella pubblicazione dell’opera vincitrice, che sarà poi inserita nella libreria della Casa e promossa anche attraverso incontri con l’autore.
Corsi dedicati ad Alda Merini e alla sua poesia saranno organizzati e aperti al pubblico. Per valorizzare ulteriormente il ricordo e la figura della poetessa, gli spazi saranno aperti alla collaborazione con altre associazioni culturali, nazionali e internazionali.
E ancora, si organizzeranno corsi e seminari dedicati alle arti della pittura, ceramica, fotografia, regia, scrittura creativa. E poi ‘Poetry-slam’, ovvero momenti in cui cittadini e poeti, esordienti e non, potranno misurarsi in una vera e propria gara di poesia in cui sarà il pubblico a decretare il vincitore. Jam session di musicisti che potranno incontrarsi e improvvisare performance musicali per i visitatori. Flash mob artistici, aperitivi con artisti e workshop-laboratori.
Nell’ambito delle attività per promuovere la conoscenza dell’arte nelle sue diverse forme e della creatività, il progetto si propone di coinvolgere le scuole cittadine di vario ordine e grado e le strutture sociali (ad esempio, Centri diurni disabili, Centri di aggregazione giovanile, Residenze sanitarie anziani) con visite guidate, corsi, seminari e attività.

Casa Merini sarà aperta tutti i giorni, con queste modalità:
Visita del Museo:
su prenotazione: dal lunedì al mercoledì
dalle 15 alle 19 giovedì e venerdì
dalle 10 alle 13 il sabato e la domenica.

Gli spazi dedicati alle attività e al ristoro saranno aperti:
dalle 11 alle 20 dal martedì al venerdì
dalle 10 alle 13 il sabato e la domenica
il lunedì su prenotazione.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...